Autore: Angelo Canavesi
Data pubblicazione: 10 ottobre 2018

Sette, più due se vogliamo essere precisi, sono le perle orobiche situate sopra Valgoglio. Questa classica escursione ad anello è sicuramente alla portata di tutti e permette di ammirare nove laghi alpini, alcuni ridotti ormai a piccole pozze d’acqua, come lo Stagno Molta, altri sfruttati dall’uomo per la produzione di energia elettrica, come il Lago d’Aviasco e il Lago Nero. A far da cornice a questi bacini troviamo una corona di montagne di tutto rispetto, poste a spartiacque con la vicina Val Brembana e la conca che ospita il Rifugio fratelli Calvi: il monte Valrossa, il monte Cabianca e il monte Madonnino, vette che in primavera ospitano il trofeo Parravicini. Dei nove laghi presenti nell’escursione ben cinque sono artificiali e facenti parte del complesso idroelettrico delle centrali Valgoglio/Aviasco.