img
Data pubblicazione: 19 novembre 2018
Venerdì 23 novembre 18   -   sede ore 21.15
FLORA ALPINA: adattamento delle piante di altitudine
a cura di Roberto Olgiati - Gruppo Antares Legnano
 
“Ogni volta che osserviamo un fiore in alta montagna, stiamo ammirando un miracolo della natura! Le particolari condizioni climatiche presenti in altitudine fanno sì che la sopravvivenza della flora sia messa a dura prova in condizioni estreme e selettive . Quali fattori influiscono sulla resistenza delle piante in quota? Temperatura, umidità assoluta presente in atmosfera, vento, precipitazioni, esposizione alle intemperie, innevamento, radiazione ultravioletta, siccità, mutamenti del terreno … causa di questi numerosi fattori le piante hanno escogitato adattamenti specifici mirati alla difesa delle condizioni estreme che caratterizzano l’alta montagna. Scoprire i principali metodi di adattamento adottati dalle piante ci permetterà di apprezzarle e di mostrare maggiore rispetto a queste forme di vita. Rimarremo senz’altro affascinati dalla “forza della vita” che concede loro, anno dopo anno, di fiorire anche dove potrebbe sembrare impossibile: sulle pareti strapiombanti o sulle creste più impervie”.
IL RELATORE
Roberto Olgiati ha conseguito la laurea in Scienze Naturali all’Università degli Studi di Milano e successivamente il Diploma di Ispettore Micologo a Trento. I suoi interessi spaziano dall’astronomia alla geologia, dalla micologia alla botanica. Per l’Associazione Antares, Centro Amatori Astronomia e Natura di Legnano, di cui è Consigliere e attivissimo Socio, cura soprattutto l’attività della sezione di Micologia (con il servizio di classificazione funghi rivolto anche alla cittadinanza) e l’allestimento di varie “Mostre di Funghi dal Vero”. Numerosi sono gli incontri didattici e gli articoli da lui realizzati su vari temi naturalistici. Molti appassionati del FAB già ne conoscono l’abilità scientifica e oratoria.