img
03
giu
FERRATA DEL DIAVOLO ANDERMATT

Iscrizioni aperte

Escursionismo

Domenica 3 giugno

FERRATA DEL DIAVOLO  -  ANDERMATT -  CH

Partenza ore 7 auto - disl. 450 - diff. EE - Obbligo di imbrago, set da ferrata, casco 

 

Lasciate le caserme di Andermatt (1410 mt), ci si dirige in direzione N sino a riprendere (questa volta a piedi) la strada cantonale che conduce a Goschenen. Si passa così sotto una galleria, costeggiata dalla linea ferroviaria a scartamento ridotto della Furka-Oberalp. Dopo circa 20-30 minuti al massimo (ed in discesa) si giunge così al ponte del Diavolo, dove a destra ha inizio la via ferrata proprio in corrispondenza del monumento dedicato all’armata del generale Souvarov che nel passato qui combatté.
Qui inizia la via con alcuni passaggi tecnici ma molto ben attrezzati e che pertanto non costituiscono problema alcuno. Ci si innalza così in breve in un ambiente magico dove padrone è il granito, anche se a volte compaiono passaggi erbosi. Il cavo scorre per tutta la lunghezza del percorso, incontrando anche (all’incirca a metà) una scaletta. Ai due terzi della via ecco una piccola panca che consente una confortevole sosta: lo sguardo si perde allora sulle vette circostanti. Magnifico il colpo d’occhio sul massiccio del Gottardo, sulla valle di Goschenen (Salbitschijen), sul Dammastock. Ancora un piccolo sforzo su di un camino che conduce ad un terrazzino ed ecco il libro della ferrata proprio prima della scaletta finale. L’uscita è attorno ai 1900 mt di quota in prossimità di una bandiera issata col vessillo del Canton Uri (un curioso toro con piercing).

Discesa :
Per la discesa seguire il sentiero marcato con segnali bianco blu che, dapprima in salita, ma poi in decisa discesa tra i ripari valangari ed il fitto bosco conduce proprio sino al parcheggio delle caserme (1h dall’arrivo della ferrata).

 
 

Iscrizione Online

Per effettuare l'iscrizione accedi all'AREA RISERVATA del sito